Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Rivista di studi Geopolitici

older | 1 | 2 | 3 | (Page 4)

    0 0

    Mentre l’Egitto si prepara alle elezioni presidenziali del prossimo mese e i candidati sono impegnati a presentare le loro liste, la discussione sul futuro economico del paese sembra aver ricevuto una battuta d’arresto. Il paese è in bilico sull’orlo di una crisi economica: l’aumento del deficit di bilancio e il rapido calo delle riserve di valuta estera stanno minacciando una situazione già molto fragile.

    0 0

    Az interjút Natella Speranskaya készítette az olasz „Eurasia. Rivista di studi geopolitici” című szemle főszerkesztőjével, Claudio Muttival. Egy többpólusú világ teóriája. Ezen témával a középpontjában kerül megrendezésre egy nemzetközi konferencia a Moszkvai Állami Egyetemen az Eurázsia Mozgalom szervezésében április 25-26-án.

    0 0

    La rapida crescita economica registrata negli ultimi anni ha portato la Cina ad aumentare significativamente le importazioni di risorse energetiche non rinnovabili il cui approvvigionamento risulta cruciale per lo sviluppo industriale del paese. Al fine di sostenere le crescenti necessità di approvvigionamento energetico del tessuto industriale locale, la Cina ha elaborato molteplici strategie volte a creare ed intensificare nel tempo i propri rapporti commerciali con paesi esportatori di risorse energetiche. Un esempio di efficace “diplomazia dell’energia” è rappresentato dalla fitta rete di relazioni politiche e finanziarie tra Cina ed Africa che oggi permette al governo cinese di assicurarsi un continuo approvvigionamento di petrolio dal continente africano grazie alla realizzazione di progetti infrastrutturali e alla predisposizione di canali di finanziamento volti a sostenere e sviluppare le realtà imprenditoriali africane. Tale fenomeno porta a chiedersi se gli stretti legami economici tra Cina e Africa costituiscano un’opportunità per gli stati africani o, se ancora una volta, la corruzione politica immobilizzerà il paese lasciando spazio allo sfruttamento delle risorse locali

    0 0

    Natella Speranskaja ha entrevistado al director de "Eurasia. Revista de Estudios Geopolíticos", Claudio Mutti, sobre el tema: "Teoría de un mundo multipolar", al cual es dedicada la conferencia internacional que el Movimiento Eurasiatico ha organizado en la Universidad Estatal de Moscú por los días el 25-26 de abril de 2012. Reproducimos a continuación las preguntas y respuestas.

    0 0
  • 04/16/12--01:25: Centralità della Romania
  • Riportiamo qui di seguito il testo della relazione del direttore di “Eurasia”, Claudio Mutti, esposta in occasione della conferenza: “CONDUCĂTOR, l’edificazione del socialismo romeno”.     Attraverso una serie di dati desunti dalle culture tradizionali, Mircea Eliade ha mostrato che “l’uomo delle società premoderne aspira a vivere il più possibile vicino al Centro del Mondo […]

    0 0

    Resoconto della conferenza: “CONDUCĂTOR, l’edificazione del socialismo romeno”.     Secondo il dott. Marco Costa, autore del saggio Conducator: l’edificazione del socialismo romeno, pubblicato dalle Edizioni all’insegna del Veltro, gli avvenimenti romeni del dicembre 1989 costituiscono il primo episodio di un’onda lunga di destabilizzazione condotta dall’Occidente, che, proseguita nel corso degli anni in Serbia e […]

    - Как Вы воспринимаете современный миропорядок? Считаете ли его справедливым? Если да, то почему. Если нет, то как следует его изменить? - Если мы, как наследники греческой культуры, примем точку зрения Аристотеля, что порядок – это гармоничное расположение (taxis), причиной которого является Универсальный Ум (Nous), то мы будем обязаны сказать, что сегодняшняя система международных отношений […]

    0 0

    A cura di N. Speranskaja e A. Bovdunov (Movimento Evrazija, Mosca) D.- Qual è la tua visione del mondo di oggi e dell’attuale sistema globale? Lo reputi giusto? Se sì, perché? Altrimenti, come pensi che dovrebbe trasformarsi? Si sta già trasformando? R.- Per rispondere a questa domanda, si deve tener conto che secondo Carl Schmitt […]

    0 0

    Molto è stato scritto sul periodo successivo all’occupazione americana dell’Iraq, e anche prima del ritiro delle forze di occupazione … Purtroppo molti sono gli articoli che si sono impegnati a tracciare un quadro pessimista dell’avvenire di questo Paese. Una delle tesi più veicolate è che gli iracheni sono incapaci di gestire una riacquistata indipendenza. A […]

    0 0

     

older | 1 | 2 | 3 | (Page 4)